Ricordiamo le foibe, dimentichiamo l’orrore

Le foibe restarono un mistero doloroso. Furono il concentrato feroce di tre guerre in una: la pulizia etnica contro gli italiani, la lotta di classe contro borghesi e possidenti, il comunismo contro il nazional-fascismo. Quando si spengono i ricordi nascono le giornate della memoria. Infatti le memorie più vive non hanno bisogno di essere prescritte per legge. Ma il giorno … Continua a leggere

Se chi vota centrodestra è trattato da criminale

di Marcello VENEZIANI Cari lettori del Giornale, vi hanno iscritti nel registro degli immorali. Siamo iscritti noi che scriviamo e voi che leggete questo giornale e i milioni di italiani che votano centrodestra per convinzione, per paragone o per disperazione e preferiscono Berlusconi al nulla. La nostra non è un’opinione come le altre, una scelta libera e motivata, ma sarebbe un … Continua a leggere

Non voglio essere collega dei finti martiri di Marcello Veneziani

Domani mi autospendo dalla professione di giornalista. Perché  domani la Federazione nazionale della stampa manifesterà per la libertà di stampa minacciata e io mi vergognerò di essere giornalista. Se mi chiederanno per strada che mestiere faccio, dirò il pescatore o lo scrittore, non certo il giornalista. Se il testimonial della stampa libera è la D’Addario, preferisco dirmi minatore. Mi vergogno … Continua a leggere